Iran Basta Uccidere

IRAN BASTA UCCIDERE
Milano 18 gennaio 2020 
Gli Stati Uniti confermano il rapporto citando funzionari iraniani che affermano ” 1.500 iraniani uccisi nelle proteste”.
Giovani iraniani si sono radunati questa mattina in piazza Cordusio, in pieno centro di Milano, per manifestare vicinanza con i concittadini all’urlo “Basta Uccidere” . Protestano contro il governo dittatoriale iraniano, denunciando le violenze che la popolazione in Iran è costretta a subire a causa dell’attuale governo islamico instaurato che vede a capo la Guida Suprema, Ali Khamenei. La leadership iraniana, “secondo alcune dichiarazioni riportate da Radio Farda”, “non si aspettava proteste dilaganti”, fermate nel sangue.

Picture- Giordano Marco Riboli


Denunciando omicidi e violenze subite contro chi protesta, la reppressione messa in atto dal governo dittatoriale iraniano è violentissima. Nei giorni scorsi la denuncia di Amnesty International che sarebbero almeno 106 i manifestanti uccisi in 21 città, “i cecchini sparano dai tetti” su chi civilmente protesta, uccidendo civili inermi. Sempre di questi giorni la notizia diffusa da Iran Human Rights dava voce al giornalista iraniano Shahed Alavi, citando una fonte interna al governo di Teheran secondo cui “200 persone sono state uccise e più di 3.000 sono rimaste ferite. I giovani iraniani riuniti a Milano inoltre contestavano le forze di sicurezza iraniane che sono accusate di reprimere le proteste nel sangue, mentre il regime minaccia con la forca chi contesta in Iran, protesta, ripetono, nata per lo più pacificamente. La denuncia dei massacri è riportate anche dall’articolo pubblicato il 20 novembre 2019 dal giornalista italiano A. Giannoni sul ilGiornale, che denuciava l’oscuramento di internet e di tutti i mezzi di comunicazione. E’ di poche ora la notizia delle dimissioni di alcuni giornalisti iraniani che si sono scusati pubblicamente per avere diffuso la falsa notizia sull’abbattimento del volo di linea civile che ha massacrato 176 innocenti. Dapprima sotto pressione del governo iraniano avevano dichiarato che la tragedia dell’esplosione in volo dell’aereo civile delle line ucraine era dovuto a un incidente. A conferma delle violenze perpetrate la testa web VOA ha pubblicato la notizia che gli Stati Uniti hanno confermato un rapporto di informazioni, citando funzionari iraniani senza nome, in cui si dice che circa 1.500 persone sono state uccise in una repressione dalle forze di sicurezza sulle proteste antigovernative il mese scorso.
Nel rapporto pubblicato a novembre 2019, Reuters, con sede a Londra, ha affermato di aver ottenuto il bilancio delle vittime da tre funzionari del ministero degli interni iraniani che hanno dichiarato che tra i morti vi erano “almeno 17 adolescenti e circa 400 donne, nonché alcuni membri delle forze di sicurezza e della polizia”. un tweet di lunedì, il Dipartimento di Stato ha citato il rappresentante speciale degli Stati Uniti per l’Iran Brian Hook affermando che il rapporto Reuters “sottolinea l’urgenza per la comunità internazionale di punire gli autori e isolare il regime per l’omicidio di 1.500 cittadini iraniani”.
Basta Uccidere!
(Font-Picture Giordano Marco Riboli)

Gli Stati Uniti confermano il rapporto citando 
funzionari iraniani che affermano 
che 1.500 uccisi 
nelle proteste VOA news on Iran

Sit-in dei giovani iraniani in piazza Cordusio: “Contro la repressione”

Picture- Giordano Marco Riboli

Negli ultimi giorni sono in corso proteste in Iran che vedono come protagonisti giovani che hanno voglia di dare una svolta alla loro vita e liberarsi di questa dittatura che continua a regnare, sempre di più. Mettere in atto queste proteste costa purtroppo spesso la vita di molte persone. Ormai sono più di 40 anni che il governo maschera quella che è la vera volontà del popolo e le sue continue ribellioni. 
 
Diritti Umani Manifestazione Iran. Proteste contro il regime islamico.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...